Titolo

110° Anniversario di Denon vol.1 Intervista con Shinichi Yamauchi, Sound Master

How to find the perfect headphones for your holidays

Denon festeggia il suo 110 ° anniversario nel 2020. Cogliendo l'opportunità di celebrare questo traguardo, pubblichiamo una serie di articoli sulla storia di Denon, la sua solida filosofia, la mentalità artigianale, i notevoli prodotti e le interviste con le persone chiave sul nostro blog ufficiale. Il primo articolo di questa serie sarà un'intervista con Shinichi Yamauchi, Denon Sound Master, che è in ultima analisi responsabile del suono di tutti i prodotti Denon.

 

ADORO I GIRADISCHI CHE RIPRODUCONO I DISCHI ANALOGICI

 

Denon 110 Year Anniverary

 

Dato che il 2020 segna il 110° anniversario di Denon, abbiamo chiesto a Shinichi Yamauchi, Sound Master del marchio Denon. Prima di tutto, vorrei chiederti di te. Hai sempre amato la musica?

Yamauchi: Sì, ascoltavo la musica perché mi piaceva. Ero più interessato ad analizzare la struttura della musica, e mi chiedevo perché suonasse in quel modo, studiavo l’armonizzazione se c’era un suono interessante in un accordo. Forse ero un po’ troppo interessato alla ricerca delle informazioni.

 

Che tipo di musica ascoltatavi in quel periodo?

Yamauchi:Gruppi come The Beatles. C'erano degli accordi dal suono piuttosto interessante, quindi mi piaceva suonarli, cercando di ricreare quei suoni sul piano.

 

Quindi è in quel periodo che ti sei innamorato anche dell'audio?

YamauchiSi. Quando ho conosciuto l’audio, ho adorato i giradischi analogici. Mi è piaciuta molto la sensazione del giradischi che gira e la sensazione meccanica dello stilo che traccia il solco dei dischi.

 

Quindi è per questo che sei entrato in Denon?

Yamauchi:Si. A quel tempo Denon era la divisione dei prodotti audio della Nippon Columbia. Era un'azienda unica che aveva una combinazione di divisioni che producevano contenuti musicali e prodotti audio.

 

DENON È ORGOGLIOSA CHE "NESSUNO POSSA COMPETERE CON LEI NELLA TECNOLOGIA".

 

Denon 110 Year Anniverary

 

Penso che sia sorprendente che Denon sia in attività da 110 anni come produttore di prodotti audio. Che tipo di marchio pensi che sia Denon?

Yamauchi:Sono entrato a far parte della Divisione Audio Professionale, che esisteva quando ho iniziato. Questo è il motivo per cui penso che Denon sia un marchio guidato dalla tecnologia. Poiché l'audio è un hobby per la maggior parte delle persone, è importante "stare al passo con le ultime tendenze", ma questo non sarebbe durato più di 100 anni se avessimo mirato solo a stare al passo con le ultime tendenze. Penso che siamo stati in grado di farlo per 110 anni perché abbiamo sempre considerato la "tecnologia" come il “cuore”. Immagino si possa dire che abbiamo semplicemente continuato a restare collegati (risata).

 

All'inizio, Denon creò il primo fonografo giapponese, il primo sistema di registrazione digitale di successo commerciale e il primo lettore CD al mondo. C'è uno spirito all'interno dell'azienda di non voler essere superata da altre aziende in termini di tecnologia?

YamauchiPenso che ci sia. Abbiamo una cultura aziendale che incoraggia gli ingegneri con un forte desiderio di avere iniziativa e ce n'è anche un'altra che consente loro di essere liberi in una certa misura, in modo che possano lavorare senza sentirsi troppo costretti. L'azienda non è troppo grande e la direzione capisce che abbiamo bisogno di libertà per raggiungere ciò che è straordinario.

 

[SX1 LIMITED EDITION] UNA RIEDIZIONE DI SX1 COSTRUITO SOLO PER DIMOSTRARE UN CONCETTO, FINISCE POI SUL MERCATO.

 

Denon 110 Year Anniversary

 

Il nuovo modello di punta Hi-Fi di Denon SX1 Limited Edition (venduto solo in Giappone) è stato lanciato lo scorso anno, nel 2019. Questo prodotto non è stato sviluppato in modo convenzionale, ma piuttosto è stato portato sul mercato partendo dal vostro prototipo. È stato possibile perché c'è molta libertà nel prendere decisioni in azienda?

Yamauchi:Il nuovo modello di punta Hi-Fi di Denon SX1 Limited Edition (venduto solo in Giappone) è stato lanciato lo scorso anno, nel 2019. Questo prodotto non è stato sviluppato in modo convenzionale, ma piuttosto è stato portato sul mercato partendo dal vostro prototipo. È stato possibile perché c'è molta libertà nel prendere decisioni in azienda?

 

Dimostra che Denon ha una cultura aziendale che dice "fai quello che vuoi per il bene del buon suono".”

Yamauchi:Giusto. Questo semplifica le cose, in una certa misura ... (risate).

 

Di conseguenza, SX1 LIMITED EDITION è diventato il nuovo modello di punta di Denon nella categoria Hi-Fi.

Yamauchi:Dato che SX1 era la serie base, pensavamo che i clienti l'avrebbero visto come un piccolo cambiamento di una serie esclusiva, ma i critici e gli appassionati di audio l'hanno trovato molto piacevole. Sono rimasto un po' sorpreso, la reazione è stata molto più calda del previsto.

 

Il fatto che un prodotto meticolosamente sviluppato da Sound Master senza un processo di sviluppo standard sia diventato il nuovo fiore all'occhiello mi sembra molto "Denon".

Yamauchi: Penso che, prima di tutto, il suono abbia avuto un impatto su di me. Tuttavia, in realtà, era un'incarnazione della filosofia del suono "Vivid & Spacious" su cui stavo lavorando sin dalla serie NE. Forse la sua calda accoglienza tra gli audiofili è stata il risultato della nostra ricerca senza compromessi del suono Vivid & Spacious, senza fissare una data specifica che dovesse essere rispettata. Inoltre, i prodotti di riferimento dell'anniversario PMA-A110 e DCD-A110 in edizione limitata hanno sfruttato molte tecnologie e componenti utilizzati nella serie SX, compresi anche l'elaborazione Ultra AL32 e la configurazione del DAC quadruplo e, ovviamente, seguono la filosofia del suono di "Vivid & Spacious".

 

L’UNIVERSALITÀ E L’INTEGRITÀ SONO LA SOSTANZA – DELL’ECCELLENZA DEL SUONO DENON CHE – PROSEGUIRANNO PER GENERAZIONI.

 

Denon 110 Year Anniversary Blog

 

Ci sono dei prodotti Denon che ritieni che siano memorabili?

Yamauchi:Sì. Subito dopo essere entrato in azienda ho preso parte allo sviluppo del lettore CD della serie S1, che ha utilizzato tutta la tecnologia e la sensibilità di Denon per creare il miglior prodotto possibile. I prodotti che ho effettivamente contribuito a sviluppare sono stati una meccanica di trasporto CD "DP-S1" (1994) e un convertitore D/A "DA-S1" (1994). Il meccanismo che fa girare effettivamente il CD è il trasporto e il convertitore D/A che converte il segnale digitale in analogico era un prodotto unico. Sono rimasto impressionato da questi e subito dopo sono stato coinvolto nello sviluppo del lettore CD integrato DCD-S1.

 

Denon 110 Year Anniversary

↑Meccanica trasporto CD DP-S1 (alto) e convertitore D/A DA-S1 (basso)

 

La Serie S1 esprime esattamente tutto il concetto "Technology First ”di Denon.

Yamauchi:La Serie S1 rifletteva molto fortemente quell'aspetto di Denon. A quel tempo c'era un Sound Master di due generazioni sopra di me - allora non lo chiamavamo Sound Master - ma era responsabile del suono Denon e spesso ci scontravamo con lui. Ma alla fine ci avrebbe lasciato gestire il processo.

Il modello S1 e l’amplificatore RCD-CX1 mi ha impressionato. Quel modello è stato il primo su cui ho usato parti personalizzate.

 

Perché usasti componenti personalizzati?

Yamauchi:Pensai che avrei dovuto creare qualcosa di originale a livello di parti per far risaltare il mio gusto.

 

Il tuo ‘gusto’ significa 'Vivid & Spacious'?

Yamauchi:Sì. Ho avuto quel tipo di determinazione sin dall'inizio. Sono stato coinvolto nella qualità del suono Denon sin dalla Serie S1 e conoscevo tutte le migliori caratteristiche del suono Denon, così come tutte le carenze, quindi ero onestamente frustrato dalla differenza rispetto al mio orientamento quando ero un ingegnere.

Quando sono diventato un Sound Master, non avevo una vaga idea di come volevo che Denon suonasse, ma avevo un'immagine esatta di come volevo che fosse il suono Denon fin dall'inizio. Era "Vivid & Spacious".”

 

Denon 110 Year Anniversary

 

Al giorno d'oggi, il suono Denon si sta rinnovando con il concetto "Vivid & Spacious".”

Yamauchi: Il suono Denon tradizionale può essere caratterizzato come "delicato e potente", "preciso e stabile" e con capacità di esprimere consistenza e dettaglio del suono ed è, nel complesso. molto buono. Pur preservando queste qualità del suono Denon, vorrei realizzare anche la mia visione del suono "Vivid & Spacious". Per me questo significa suono brillante e reale, ad esempio, con un senso di spazio che può essere espresso con un vasto palcoscenico.

 

Denon arriverà a celebrare il suo 120° e 130° anniversario. Come Sound Master, come pensi che sarà il concetto sonoro di Denon in futuro?

Yamauchi: Questo è un po’ astratto, ma penso che la qualità del suono Denon sia universale o, in altre parole, coerente: un senso di stabilità e il piacere di lunghe ore di ascolto. Penso che queste qualità essenziali continueranno in futuro.

 

Grazie mille per il tempo che ci hai dedicato oggi!

 

Find out more about Denon's 110 year legacy in audio here.