Titolo

110° Anniversario vol.5 - Denon in Europa

How to find the perfect headphones for your holidays

Denon festeggia il suo 110° anniversario nel 2020. Cogliendo l'opportunità di celebrare questo traguardo, pubblichiamo una serie di articoli sulla storia di Denon, la sua filosofia di suono, la mentalità artigianale, i prodotti degni di nota e le interviste con le persone chiave sul nostro blog ufficiale. Per questa occasione abbiamo intervistato Yoshinari Fukushima, che attualmente vive in Germania, sulla presenza di Denon in Europa.

IN EUROPA DENON È UN “MARCHIO ORIENTATO ALLA TECNOLOGIA”


Grazie per aver parlato delle cuffie nell'ultima intervista per la Serie del 110° anniversario di Denon. In questa intervista, vorremmo chiederti come è stato accolto il marchio Denon e come viene riconosciuto oggigiorno in Europa. Dato che sei in Germania, ti intervisteremo di nuovo a distanza tramite Skype.

Da quanto tempo sei in Germania?

Fukushima: Mi sono trasferito dal nostro ufficio a Kawasaki, in Giappone, in Germania circa cinque anni fa.

In quale città della Germania vivi?

Fukushima: Il nostro ufficio si trova in una città chiamata Nettetal, nella parte occidentale della Germania. Siamo così vicini ai Paesi Bassi che possiamo vedere il confine dal nostro ufficio. In effetti, la nostra sede europea è a Eindhoven, una città dei Paesi Bassi, e normalmente visito quell'ufficio due volte a settimana. Gli uffici di Denon si trovavano sia a Nettetal che a Dusseldorf in Germania, ma ora Nettetal è il nostro unico ufficio tedesco. Vivo vicino a Dusseldorf, ci sono in realtà diversi uffici satellite di aziende giapponesi e quasi 7.000 giapponesi che vivono qui. Anche i calciatori giapponesi che giocano nei campionati europei amano venire a Dusseldorf per gustare il cibo giapponese.

Denon 110 Year Anniversary

Yoshinari Fukushima, Product Manager globale per le cuffie.

I prodotti Denon sono diffusi in tutto il mondo, ma qual è la percezione del marchio Denon in Europa?

Fukushima: Penso che Denon sia riconosciuto come un marchio molto orientato alla tecnologia. Ci sono due ragioni per questo. In primo luogo, Denon produceva apparecchiature audio professionali come lettori CD e registratori di dischi MO utilizzati dalle emittenti. Da questo deriva la percezione della nostra affidabilità poiché le apparecchiature audio professionali richiedono il massimo in termini di continuità prestazioni. Questo know-how si riflette anche nei nostri prodotti per il mercato di consumo. In secondo luogo, Denon aveva una fabbrica in Germania già nel periodo della CE (comunità europea) e anche prima dell'UE (Unione europea), quindi siamo presenti sul mercato da molto tempo.

Denon 110 Year Anniversary

Denon ha una storia di produzione di apparecchiature audio in una fabbrica tedesca.

Fukushima: Si, esattamente. Non abbiamo più una fabbrica in Germania, ma alcuni dei nostri dipendenti di allora lavorano ancora nel nostro ufficio tedesco. Sono responsabili della gestione del prodotto e dell'approvvigionamento delle parti di servizio. Quindi si potrebbe dire che la funzione di Denon in Europa non è solo quella della filiale di vendita, ma anche quella legata da uno spirito produttivo.

Denon 110 Year Anniversary

Denon ha una grande fama in Giappone come "marchio audio Hi-Fi di grande tradizione", ma è la stessa cosa in Europa?

Fukushima: L'audio Hi-Fi è molto popolare anche in Europa e ci sono molti marchi audio Hi-Fi che operano qui. Denon è nota per le sue prestazioni audio nel segmento Hi-Fi a 2 canali, però siamo sicuramente considerati il marchio specialista AV. Oltre a questo, anche la qualità delle cuffie audio Denon è molto ben apprezzata.

Penso che la forza di Denon nel mercato europeo sia maggiore negli amplificatori AV, nei sistemi home theater, nelle soundbar e nei diffusori wireless connessi con Wi-Fi, che richiedono l’impegno nello sviluppo e nelle ultime tecnologie. La serie Denon Home appena lanciata, diffusori wireless connessi con Wi-Fi, è stata accolta bene in Europa.

Denon 110 Year Anniversary

“IN EUROPA VIENE EVIDENZIATO L'ESPRESSIONE DEL PALCOSCENICO SONORO.


Come si ascolta la musica in Europa? Quanto è diverso rispetto al Giappone?

Fukushima: Penso che le preferenze sonore in Europa siano relativamente vicine a quelle del Giappone. In America, tendono ad apprezzare la potenza e l'energia del suono, che è spesso in contrasto con il modo del Giappone. È difficile fare una dichiarazione generale sull'Europa perché la Germania e il Regno Unito hanno preferenze sonore diverse e anche altri paesi hanno le proprie. Ad esempio, penso che alle persone nel Regno Unito piaccia un suono relativamente incisivo e asciutto.

Le parole "potente", "corposo" e "timing" sono spesso usate nelle riviste audio.

"La parola 'timing' è molto usata in Europa", dice Mr. Yamauchi, l'attuale Denon Sound Master. Il significato di 'timing' è come quello del suono groovy?

Fukushima: Sì, è vicino ad esso. In generale, quando qualcuno dice suono groovy, intende prima o dietro il ritmo. Anche se nel Regno Unito, timing significa davvero a tempo.

Pongono molta enfasi sul fatto che le casse e i rullanti siano riprodotte in modo nitido e con il giusto timing.

Questo può essere dovuto alla dimensione dell’ambiente di ascolto, che in Germania è chiaramente diverso da quello nel Regno Unito. Le stanze nel Regno Unito sono relativamente piccole, quindi forse le persone ascoltano in modo confortevole in stanze più piccole. A proposito, si ascolta musica in stanze molto più grandi in Germania.

Denon 110 Year Anniversary

Quindi, qual è il "buon suono" nell'audio in Germania?

Fukushima: In Germania, c'è un po' più di enfasi sul corpo del suono e le recensioni nelle riviste nazionali spesso dicono cose come "Questo prodotto ha un bel suono corposo in gamma bassa".

La parola "corpo", come abbiamo capito prima, si riferisce alla compattezza nella gamma medio-bassa?

Fukushima: È un po' difficile da spiegare. In generale, la parola "corpo" si riferisce alla gamma media e bassa. Ma in Germania “corpo” non include i medi ed è spesso usato per descrivere la sensazione di rapida e netta presenza dei bassi.

Vedo che le preferenze sonore sono diverse nel Regno Unito e in Germania. A proposito, c'è qualcosa che viene comunemente enfatizzato in Europa?

Fukushima: Gli audiofili europei danno molta importanza al palcoscenico sonoro.

Ad esempio, anche con due canali di riproduzione stereo, prestano attenzione al fatto che il palcoscenico sonoro si estenda all'esterno dei diffusori acustici. Un altro esempio è quando viene riprodotta un'orchestra, sono focalizzati sulla possibilità di poter individuare non solo parte la sinistra e quella destra, ma anche la dimensione del palcoscenico sonoro.

Sembra vicino alla nuova filosofia sonora "Vivid & Spacious" di Denon.

Fukushima: Si è giusto. Il suono di Denon ha guadagnato una maggiore reputazione in Europa da quando è stata messa in atto la nostra attenzione nel sostenere il suono "Vivido e spazioso" a cui il nostro Sound Master mirava. Questo nuovo approccio di "Vivid and Spacious" è una direzione che riflette bene le preferenze dei mercati come Giappone, Regno Unito e Germania, pur mantenendo la filosofia Denon della vera riproduzione audio.

LAVORO A STRETTO CONTATTO CON IL TEAM EUROPEO PER IL MARKETING E PER GLI STUDI SULLA QUALITÀ DEL SUONO


Denon è più conosciuta in Europa per i suoi amplificatori AV che per i suoi componenti Hi-Fi?

Fukushima: Sì, penso che Denon sia generalmente considerato un produttore di amplificatori AV in Europa. Uno dei motivi per cui Denon è così famoso nel mercato dell'home theater europeo è spiegato nella seguente storia.

Intorno al 1998, era stata pubblicata dall'etichetta Denon una nuova registrazione di Denon a 5.1 canali, la Sinfonia n. 5 di Mahler eseguita dall'Orchestra Sinfonica di Francoforte con la direzione di Eiji Oue. A quel tempo, gli amplificatori AV Denon erano gli unici sistemi audio in grado di riprodurre correttamente questo contenuto che, per questo motive, fu accolto molto bene. Denon è stato il primo a presentare lo splendore della riproduzione multicanale e del suono 3D con software e hardware in Europa e la percezione di "Denon come un'azienda di amplificatori AV" si è diffusa nel periodo successivo.

Collabori con l'Europa riguardo la suono di Denon?

Denon 110 Year Anniversary

Fukushima: Lavoriamo molto a stretto contatto. L'immagine sopra mostra uno studio sulla qualità del suono nella sala di ascolto del nostro ufficio olandese. La persona al centro è Mr. Takahashi, sound master e ingegnere degli amplificatori AV e le due persone a sinistra e a destra sono i product manager tedeschi. Una volta completato, un prototipo viene portato dal Giappone in Europa per la messa a punto. I prodotti audio di Denon vengono costantemente sviluppati attraverso un continuo scambio di opinioni con i nostri colleghi in Europa.

Quali sono alcune delle indicazioni date dagli europei quando si tratta di mettere a punto il suono?

Fukushima: La maggior parte delle richieste dall'Europa sono legate alla scena sonora. Per il rapporto S/N (segnale/rumore) e la gamma di riproduzione, è più facile per noi migliorarli in termini di misurazione, ma dopo diventa una questione di sensibilità. In questa fase, gli europei spesso richiedono la dimensione e l'altezza di un suono, in altre parole, l'espressione della scena sonora. La successiva richiesta più comune è il suono dinamico, come se volasse fuori dai diffusori acustici.

Questo non corrisponde necessariamente al suono Denon che gli audiofili giapponesi stanno cercando, vero?

Fukushima: Non corrisponde perfettamente fin dall'inizio, ma le nostre direzioni più importanti sono le stesse. Il suono di base è progettato in Giappone, quindi integriamo le opinioni europee nelle sessioni di ascolto e lo perfezioniamo in un suono Denon di qualità superiore dopo che entrambe le parti sono d'accordo. I nostri prodotti vengono realizzati attraverso questo processo.

Questa è la prima volta che vengo a conoscenza della percezione di Denon e della sua stretta collaborazione con l'Europa. Grazie mille.

Denon 110 Year Anniversary